Advanced Dungeons and Dragons: Pool of Radiance

Qualsiasi giocatore principiante o veterano è sorpreso di apprendere del proprio debito con Gary Gygax , giocatore instancabile, maestro di dungeon, padre e maestro di Dungeons and Dragons . Un'analisi della figura di Gygax va oltre lo scopo di questo articolo. Basti dire che è stato responsabile della sistematizzazione dei concetti di gioco così familiari che pensavamo fossero sempre presenti. Punti salute, punti esperienza, incantesimi, livelli di carattere e dungeon, equipaggiamento, tra molti altri elementi presenti nei videogiochi di qualsiasi genere, hanno preso forma negli scritti di Gygax e nell'immaginario dei primi programmatori. Con l'uscita di Dungeons and Dragons , il concetto di giochi da tavolo è cambiato per sempre.

Non c'è momento migliore, in attesa dell'uscita di Baldur's Gate III , per rispolverare i primi videogiochi ispirati a quei primi manuali di saggezza arcana. Il primo adattamento ufficiale di Advanced Dungeons and Dragons per computer domestici è stato Pool of Radiance , pubblicato nel 1988 da Strategic Simulations, Inc.

SSI ha cercato di essere il più fedele possibile, con tutti i suoi punti di forza e di debolezza, al lavoro originale di Gygax. Pertanto, troviamo elementi che possono essere strani, persino offensivi, per la società moderna. Ad esempio, il sesso e la razza – stiamo parlando di razze fantastiche – influenzano gli attributi dei personaggi e il livello raggiungibile, gli incontri sono asimmetrici e le razze e le classi sono stereotipi, insieme ad altre caratteristiche dal sapore vintage. Di conseguenza, il gioco non è equilibrato, né ne ha bisogno. I mondi di Dragons and Dungeons erano pieni di luoghi squallidi e inospitali in cui la giustizia dipende dalla forza, dall'abilità, dalla conoscenza dell'individuo e dalla dea Fortuna.

Advanced Dungeons and Dragons: Pool of Radiance

Sia nei giochi da tavolo che nei videogiochi l'equilibrio di potere è aumentato a favore del personaggio controllato dal giocatore. Nei tempi antichi, l'attenzione era concentrata sul progresso dei personaggi. Questi erano semplici avventurieri e, nel caso di D&D, ladri di tombe. Il grado di eroe richiedeva uno sforzo . Per sopravvivere, dovevi pensare a ogni passo e accettare la fragilità dei personaggi.

Pool of Radiance è ambientato a Phlan e nei dintorni. Ci troviamo in una piccola città nei Forgotten Realms, costantemente confrontati con le forze oscure. Si trova a est della Sword Coast, dove si svolge la maggior parte dei videogiochi di D&D, come Baldur's Gate .

La milizia di Phlan richiede truffatori di qualsiasi livello per cercare di riprendersi la città da una piccola fortezza che resiste alle orde del male. All'inizio del gioco, possiamo creare fino a sei personaggi con i classici archetipi di Dragons and Dungeons : guerriero, chierico, ladro e mago. Questi faranno parte della nostra compagnia iniziale per entrare in questo posto meraviglioso e scoprire i segreti che custodisce.

Il giocatore decide quali luoghi visitare e quali missioni accettare, poiché ha libertà di movimento sin dall'inizio. Libertà, sì, ma fino a un certo punto. Come abbiamo già detto, non c'è equilibrio di potere, semplicemente entrare in una taverna può costarci la vita. Qui il focus è sulla ricerca di un certo realismo e casualità, concetti importanti nei primi giochi di strategia militare .

Il gioco presuppone una certa conoscenza delle regole di AD&D, che impediranno a molti giocatori di oltrepassare la schermata di creazione del personaggio. Inoltre, si tiene conto delle regole che alcune, anche quando giocano sulla carta, tendono a ignorare. Ad esempio, il peso dell'attrezzatura, le pause, la memorizzazione degli incantesimi o l'addestramento per salire di livello. Ma non temere, dato che il gioco ha un buon manuale, a parte un libriccino in cui dovremo cercare indizi come li troviamo nel gioco.

In un primo momento, la navigazione nei controlli e nei menu del gioco può essere complicata. Stiamo parlando di un gioco pensato per essere giocato solo con la tastiera attraverso una serie di comandi. Tuttavia, una volta abituato, è abbastanza comodo e semplice.

Esploriamo Phlan e i suoi dintorni in prima persona attraverso una finestra che mostra la nostra posizione. Per guidarci, il gioco offre una semplice mappa di alcune delle aree che stiamo esplorando, oltre a testi informativi. Si consiglia di disegnare le nostre mappe come se stessimo giocando con carta e matita. Questa è una caratteristica tipica dei giochi di ruolo classici, il giocatore dovrebbe mappare il luogo.

D'altra parte, gli incontri di combattimento vengono effettuati su una mappa tattica con una prospettiva isometrica. Il combattimento è complesso, tattico e a turni. Anche in questo caso, l'interfaccia del gioco può aiutare i giocatori indigeribili con stomaci a prova di bomba. Le informazioni sul combattimento sono scarse e dobbiamo pianificare i nostri movimenti in base alla nostra conoscenza del gioco. Ad esempio, non vedremo le aree di effetto degli incantesimi o le loro descrizioni: una palla di fuoco lanciata male può uccidere i nostri compagni.

Nonostante tutti i difetti dovuti ai suoi tempi, l'ambizione mostrata da questo primo gioco di adattare i manuali di AD&D farebbe vergognare molti sviluppatori che hanno successivamente tentato un'impresa del genere. Posso assicurarti che Pool of Radiance merita lo sforzo e il tempo necessari per essere goduto. Questa affermazione non è il risultato della nostalgia, da quando ho finito il gioco un paio di anni fa, ma della mia esperienza che ho imparato a giocarci. Non potevo credere alla profondità e alla portata di questa avventura alla data in cui è stata pubblicata. Se hai qualche interesse a conoscere la storia del ruolo nei videogiochi, questo titolo è un appuntamento imprescindibile.

Pool of Radiance ha avuto numerosi sequel che ci permettono di continuare le nostre avventure con gli stessi personaggi. Inoltre, è stata rilasciata una versione su NES che includeva una colonna sonora completa. Questa serie di giochi basati su Dungeon e Dragon , nota come "Gold Box Series", può essere acquistata in lotti tramite GOG a un prezzo nominale. Se ne hai l'opportunità, non guardare la grafica o l'interfaccia e inizia la tua avventura.

La voce Advanced Dungeons and Dragons: Pool of Radiance è apparsa per prima su BornToPlay. Blog di videogiochi .

Articolo creato 16

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto